25 Giugno 2019

news
percorso: Home > news > SERIE "C"

UN GRANDE MOKAOR CEDE AD ASTI CON MOLTI RIMPIANTI

23-05-2019 07:45 - SERIE "C"
ASD PLAYASTI - CAFFE’ MOKAOR 3-1 19/25 25/22 26/24 25/23

Bertolone (13), Sella, Bergamasco, Mossetti (13), Micillo, Comello, Mandelli (12), Bertinazzi, Paggi L, Furgato L2, Zambotti (18), Segnan (11), Fumarulo (2). Allenatori Reggio-Vigliani.

La Mokaor viene superata da Asti nella prima gara per la promozione in B2.
Ma le atlete bicciolane, che comunque hanno dato l’anima sino alla fine, hanno giocato una partita d’orgoglio dimostrando di non essere assolutamente inferiore agli astigiani, che hanno conquistato il primo round per 3-1.
Che l’incontro sia stato borderline sino al fine, è dimostrato dalle due ore di durata e dal fatto che alla fine, i punti totali dei quattro set sono stati 95 a 94 a favore delle padrone di casa, che la dicono lunga sulla battaglia vista nel parquet.
Purtroppo il fatto di non aver effettuato dei cambi nei momenti topici da parte del tecnico della Mokaor, che avrebbero permesso maggior verve alla gara, hanno poi penalizzato il rendimento di alcune atlete, che alla fine hanno dovuto alzare bandiera bianca per la stanchezza.
Nel primo set la Mokaor che schiera Sella in palleggio, Mandelli opposta Segnan e Bertolone centrali, con Mossetti e Zambotti ali e Paggi libero, con una serie di aces mette in grande difficoltà le astigiane che si trovano sotto quasi subito per 11/3.
Questa partenza sprint di Mossetti e compagne sorprende non poco Asti che, se pur riprendendosi nel finale, non possono che essere superate dalla Mokaor per 25/19.
Nella seconda frazione la Mokaor è ancora in palla, ma Asti che registra la ricezione, contrattacca alle schiacciate vercellesi in modo perentorio mettendo in seria difficoltà la difesa bianconera. Inoltre la differenza di errori (10 delle bicciolane contro i 4 delle padrone di casa) sono un divario tale, da permettere ad Asti di vincere il set per 25/22 e riportarsi sul 1-1.
Nel terzo periodo la Mokaor è sempre in vantaggio sino al 18/15, ma da questo parziale Asti è più incisiva mentre le bianconere sono in affanno.
Con Bertinazzi dimenticata in panchina (e non solo lei) che doveva essere proposta in luogo di Segnan stanca e in condizioni fisiche non ottimali, la frazione arriva ai vantaggi con Asti he se la aggiudica per 26/24, inoltre con i due arbitri che si dimostrano non all’altezza della situazione su almeno due o tre decisioni sempre a svantaggio della Mokaor.
Il quarto set è ancora equilibrato sino al 16/16, ma poi prenderà una piega a favore delle astigiane che arrivano al 24/19, complice ancora una volta le atlete “dimenticate in panchina” senza una motivazione plausibile né tecnica né tattica.
Sarà un’impennata di orgoglio dell’atleta della Mokaor a riportare nel finale il parziale sul 24/23.
Ma sarà poi una schiacciata di Dametto a regalare il periodo alla sua squadra per 25/23 e l’incontro per 3-1.
Ci sentiamo di fare un grande applauso alle giocatrici della Mokaor che hanno disputato una gara tutta cuore e grinta, mentre sulla conduzione tecnica della squadra, che non è parsa all’altezza della situazione, sono tanti i punti su cui si può opinare che hanno fatto riflettere.
Un grandissimo plauso va a Serena Mossetti grande capitano con la C maiuscola sia per la prestazione durante il gioco, sia per nell’interpretazione del ruolo di leader in seno alla squadra.
Ma a Vercelli ci auguriamo che la musica cambi e soprattutto TUTTI facciano tesoro di questa sconfitta di misura.
Bastava veramente poco per sovvertire il risultato: un po’ più di coraggio nei cambi, una migliore difesa e ricezione, una maggiore precisione e distribuzione del gioco e un po’ più di umiltà anche nelle cose più elementari.
Insomma TUTTI dovranno dimostrare nell’epilogo sia le proprie capacità tecniche sia di avere gli attributi: in campo e fuori.
La prossima stagione per la Mokaor è ormai legata a sabato 25 maggio, dove Asti nella gara di ritorno arriverà alla Palestra Bertinetti alle ore 18,00.
Un 3-0 vedrà la Mokaor in B2
Un 3-1 riporterà le vercellesi ad Asti per la bella.
Ogni altro risultato sarà a favore delle ospiti che disputeranno nella prossima stagione la quarta serie nazionale. La Mokaor, nella sua totalità dovrà dimostrare di aver capito cosa sono le tre C….. se vorrà sovvertire il pronostico.

Un motto visto nelle palestre di serie A recita: …..VINCE SOLO CHI CI CREDE…..

gli sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]